mercoledì 7 maggio 2014

Verità imperfette



La verità è dura da trovare e nel caso, è dura da far uscire alla luce.
Questo racconto a più mani, dieci per la precisione, è considerato un racconto ad incastro... un incastro a dieci mani!
Effettivamente gli autori incastrano magistralmente la storia, seguendo il loro stile che va ad iniziare, continuare e finire una storia noir.
Una storia problematica e misteriosa che vede come protagonista una ragazza Chiara Maffei, con dei seri problemi comportamentali e psicologici. 
Problemi che vogliono essere risolti dai suoi genitori, risolti con sperimentazione di farmaci non autorizzati dal medico luminare della Human Salus (clinica privata dove viene ricoverata la ragazza con gravi problemi di anoressia) che nasconde una stanza oscura e dalla casa farmaceutica che lo sovvenziona, deviati dal Vigna un losco figuro e evitati dalla ragazza.
La storia verte sull'apparente suicidio della ragazza.
Un intreccio che porterà un maresciallo vittima di un caso fallito, alla sua ripresa psicofisica e al ritorno del suo fiuto infallibile, e che farà incontrare al maresciallo una sua vecchia conoscenza, il magistrato Antonia Monanni. 
Un caso insieme, un brutto precedente, soprattutto per l'opinione pubblica, l'oblio per il maresciallo Corsetti, un trasferimento al sud per il magistrato Monanni.
Una collaborazione, un video su youtube, un richiamo: 
“- La giustizia dice?Ecco una cosa difficile da perseguire. Creda a me, dottoressa Monanni, nessuno è davvero innocente...”
Un omicidio, un senatore, un ricatto.
C'è davvero tanto in questo noir che non risulterà noioso o pesante, anzi.
Nasce da un progetto di Luigi De Pascalis (scrittore e disegnatore), colpito da un fatto realmente accaduto all'estero. De Pascalis scrive un riassunto con pochi personaggi e coinvolge gli altri autori.



Un noir coinvolgente ed avvincente, scritto in maniera chiara che non delude!

Noir a incastri multipli
a cura di Luigi De Pascalis



Roma, 27 aprile 2012, Maria Letizia Pomarici, 25 anni, commessa in un negozio di calzature, rientra a casa verso le 21:00. Il corpo scheletrico e nudo di Chiara Maffei, ragazza introversa e problematica con cui divide il piccolo appartamento al piano terra in via Merulana, è accucciato in terra, impiccato al termosifone del bagno: posizione strana, ma non nuova per un suicidio. Il magistrato inquirente, la dottoressa Antonia Monanni, è una donna sui quarant'anni. dalla vita solitaria e complicata. Ha sofferto in gioventù gli stessi disturbi di Chiara Maffei e decide di indagare coinvolgendo il maresciallo Cosetti, sua vecchia conoscenza, nella speranza che non risolva il caso. Dieci voci e dieci personaggi conducono il lettore a diverse possibili verità sul caso.

Nessun commento:

Posta un commento

Post in evidenza

Final Girls. Le sopravvissute: recensione

Recensione scritta per www.thrillernord.it http://thrillernord.it/final-girls/ Autore: Riley Sager Editore: Giunti Traduttore: Leon...

Post più popolari