venerdì 4 luglio 2014

Le due novità acquistate oggi!


All'indomani della farsa Strega, di cui non voglio più parlare perché farei pubblicità, anche se negativa...dico solo che ha vinto colui che era stato annunciato come vincitore mesi fa!
Quindi.....
Vi dico, invece, che ho comprato, proprio oggi due libri.
Uno, acquistato in edicola (si può acquistare solo lì) che racchiude racconti storici impregnati di giallo dove figurano nomi famosi, come Martigli, Colitto, Manfredi.. e l'altro, acquistato in libreria, che è il nuovo romanzo di Marcello Simoni.
Inizierò a leggerli, poi vi farò sapere!!!






Il crimine va oltre il tempo. Che a uccidere sia un pugnale nella notte, il morso invisibile del veleno o un diabolico marchingegno, in duemila anni niente è cambiato se non l'arma che dà la morte. Così come, fin dalle epoche più remote, la ricerca del colpevole è per l'investigatore prima di tutto una sfida dell'intelligenza, che non ha bisogno di tecnologie sofisticate.
Dall'antica Roma al Risorgimento, ecco allora un mosaico di indagini nel passato che ridisegnano la Storia, mettendo in scena il duello all'ultimo sangue tra il senso di giustizia e le crudeli storture della mente umana. L'eterna lotta della parte più pura dell'anima contro quella più oscura che la insidia. Bianco contro nero, da sempre e per sempre. E nel mezzo, le infinite sfumature del giallo.

Anno Domini a cura di Franco Forte.



E' l'agosto del 1346, quando il valoroso Maynard de Rocheblanche, sopravvissuto a una disfatta militare, entra in possesso di una pergamena con un enigma vergato. Quell'oscuro testo fa riferimento a una reliquia preziosa, avvolta nel mistero, il Lapis exilii. Sono molti coloro che hanno interesse a impossessarsene, primi fra tutti un ambizioso cardinale di Avignone e il principe Karel di Lussemburgo, desideroso di farsi incoronare imperatore. Per non far cadere l'inestimabile documento in mani sbagliate, Maynard sarà costretto a fuggire. Si recherà prima a Reims, presso la sorella Eudeline, badessa del convento di Sainte-Balsamie, poi nell'abbazia di Pomposa. Proprio lì avverrà il fortunato incontro con l'abate Andrea e il giovane pittore Gualtiero de' Bruni, insieme ai quali proverà a scoprire la verità sulla reliquia.L'unico a conoscela, tuttavia, è un monaco dall'aspetto deforme, che ha carpito il segreto del Lapis exilii da un luogo irraggiungibile, il monastero di Mont-Fleur...


Una nuova saga per Marcello Simoni.


Nessun commento:

Posta un commento

Post in evidenza

Fino alla morte: recensione

Recensione scritta per www.thrillernord.it http://thrillernord.it/fino-alla-morte/ Autore: Ed McBain Editore: Einaudi Traduttore: A...

Post più popolari