martedì 12 agosto 2014

Ma forse leggi come mangi?

Libro-980x400
Leggendo sempre, facendo pause ogni tanto, riesci a viaggiare nel tempo e nello spazio, riesci a fantasticare tenendo la mente in allenamento, riesci ad occuparti del lavoro, della famiglia e della lettura e di altri hobby.
Alt!!!Ma che hai mangiato? Hai per caso ingerito un intruglio di pappa reale, guaranà e ginseng?Tutta questa energia da dove salta fuori?
Molti lettori son così. Non sono lenti, non sono stanchi, si ricaricano con la lettur, altri invece accampano scuse di vario genere per preferire la televisione alla lettura. La lettura comporta ragionamento, creatività, pensieri, invece la televisione dà il totale nulla, è passività!
Mi son chiesta se alcuni titpi di persone scelgono i libri in base al loro rapporto con il cibo ed ho associato questa idea alle prossime uscite librarie!
Ad esempio coloro che mangiano pesante, quelli che si dedicano a cibi come peperoni arrosto o peperoni ripieni o frittata di peperoni, forse, rimanendo decisamente con lo stomaco in subbuglio, cercano letture leggere, effimere, giusto per far passare la digestione in modo tranquillo, sedendo non proprio sdraiati sul divano. Ed allora possono scegliere libri come quelli di Fabio Volo, dove da capire non c’è nulla. Anzi, son pieni di ovvietà talmente ovvie che nemmeno lui se le ricorda quando deve presentare la sua nuova uscita!
Ma come si fa a parlare dell’ovvietà? Potrebbe aver ragione, le parole son talmente tanto ovvie che non devono essere spiegate. Fatevene una ragione!
Oppure potrebbero scegliere un romanzo poco scorrevole, visto che di tempo ne hanno!!!Suggerisco La teoria dell’eternità di Andrew Dawson della casa editrice Nord.
Serve un’eternità per leggerlo, perché non scorre e perché ci sono errori che il correttore di bozze (se ne hanno uno, ma dubito fortemente) ha deciso di lasciare in quelle pagine! Oppure I giorni dell’eternità di Ken Follett, Mondadori editore. Ma quest’ultimo possono leggerlo solo quelli che hanno già letto gli altri due libri (La caduta dei giganti e L’inverno del mondo) che fanno parte della trilogia “The Century” che si conclude con il sopra citato libro.
334167_441734639181158_1697956705_o1
Chi invece è ingordo di carne, un carnivoro degno di nota, potrebbe rilassarsi sul divano, seduto in modo scomposto, ma mai sdraiato (sempre per aiutare la digestione) con libri gialli, magari. Il carnivoro ama anche il sangue quindi perché non continuare il suo pasto con un delizioso dessert a base di omicidi?
Però potrebbe presentarsi un problema, il carnivoro si addormenta prima della fine perché la digestione della cena, o del pranzo carnivoro, inizia a dare effetti soporiferi.
Voi direte “Perché?!?I peperoni no?!?” No, è diverso perché i peperoni ti tengono sveglio durante la digestione lenta e sofferta accompagnata da emissioni rumorose.
Vi suggerisco qualche titolo di recente uscita: Fantasmi del passato. Un’indagine del commissario Bordelli di Marco Vichi, Guanda editore; Vacanze in giallo, autori vari Sellerio editore; Un giorno perfetto per uccidere di Mario Mazzanti, Newton Compton editore; La notte eterna del coniglio di Giacomo Gardumi, Marsilio editore.
I libri sopra citati potrebbero tenere sveglio il carnivoro, ma visto che potrebbe addormentarsi prima della fine allora, suggerisco un libro dalla lettura facile e scorrevole come L’abbazia dei cento peccati, di Marcello Simoni, Newton Compton editore oppure libri horror che mantengono alta l’attenzione ed allora consiglio i libri di Stephen King, Lovecratf, Le Fanu, Edgar Allan Poe e Stoker. Non sono ultime uscite (tranne il già datato Doctor Sleep, seguito di Shining, di King) ma questi son grandi nomi del genere horror.
libri-da-gustare
Chi adora l’appuntamento con il tè o con le tisane pomeridiane, lo vedo amante dei gialli classici di Agatha Christie e dei romanzi storici.
A queste persone consiglio la prossima uscita di Carlo a. Martigli, La congiura dei potenti, Longanesi editore; ma anche I principi d’Irlanda di Edward Rutherfurd, Mondadori editore; L’ufficiale e la spia di Robert Harris, Mondadori editore; Nelle tempeste d’acciaio di Ernst Junger, Guanda editore; Le navi dei vichinghi di Frans G. Beengtsson, BEAT editore (ordinabile su libreriauniversitaria.it); Nel mare del tempo di Elisabetta Cametti, Giunti editore.
Chi predilige un pasto leggero, magari a base di pesce, che riesce a digerire con facilità (sempre se il pesce non è ricoperto di spezie che allungano la digestione e la dicono lunga sulla sua freschezza), forse gradirebbe queste letture: Una piccola libreria di Parigi di Nina George, Sperling&Kupfer editore; Sulla sponda di Rafael Chirbes, Feltrinelli editrice; Gli invincibili di Marco Franzoso, Einaudi editore; Rete padrona di Federico Rampini, Feltrinelli editrice; Donne di Andrea Camilleri, Rizzoli editore.
Di solito si pensa che chi mangia il pesce abbia un carattere particolare, che sia più ricercato nei gusti (ho detto di solito!).
Chi rimane? Le persone che prediligono frutta e verdura, le persone che impazziscono per i dolci (in modo quasi preoccupante) e le persone che praticano food estremo, coloro che amano sushi, carne al sangue o i fast food.
Per gli amanti della frutta e verdura si pensa siano consigliabili delle letture legate alla spiritualità, quindi Osho, Castaneda (che sono davvero interessanti. Aggiungo anche dei libri che parlano degli Indiani d’America) ma tra le ultime novità ci sono dei libri che potrebbero interessare: Il custode della luce di Anita Nair, Guanda editore; Madre del riso di Rani Manicka, Mondadori editore; La musica provata di Erri De Luca, Feltrinelli editrice; Ultima India di Sandra Petrignani, Neri Pozza editore.
50-assaggini_di_lettura
Le persone che impazziscono per i dolci, non semplicemente i golosi, sto parlando di persone che vorrebbero ricoprire la loro vita di zucchero, rasentando il diabete.
Per queste persone la “letteratura” è più magnanima. Per loro ci sono tutte le ultime (quelle di alcuni mesi fa e le prossime) uscite stile Seguimi, Prendimi, Amami, Guardami, Allontanami e Riprendimi, Baciami, Vivimi, Telefonami, Bevimi…Stop…abbiate pietà di me!
Alto tasso di glicemia e conseguente diabete
Aspettami di Elisabeth Naughton, Corbaccio editore; Ti fidi di me? di J. Lynn, Nord editore; Il primo ultimo bacio di Ali Harris, Nord editore; Quello che sei per me di Rachel Van Dyken, Nord editore; Dieci piccoli respiri di K.A. Tucker, Newton Compton editore e molti altri. Sembra scoppiato il fenomeno romantico.
Non conosco gli autori del genere perché me ne tengo alla larga. Ci son romanticherie anche nel settore Urban Fantasy e Paranormal Romance.
Il Fantasy è altra storia. Suggerisco due libri (anche se non ci sono solo questi due libri): Orologi senza tempo di autori vari (tra i quali Cecilia Randall e Licia Troisi) NPE edizioni; Warrior. La vendetta del guerriero di Antonio Lanzetta, La corte editore.
In ultimo, passiamo alle letture per chi pratica food estremo (perchè estremo? Perché il sushi se non si fa con il pesce super fresco può dare sorprese sgradevoli e pericolose; idem la carne al sangue, che praticamente è cruda e il cibo industrale per antonomasia e mangiare in fast food poi…meglio che non mi esprimo).
A questi scavezzacollo consiglio libri adrenalici come : Nel cuore della Groenlandia di Fridtjof, Galaad Edizioni; Sulla traccia di Nives di Erri De Luca, Mondadori editore; Fratelli di cordata. Due vite in montagna, una passione verticale di Martin e Florian Riegler e Silvia Fabbi, Infinito edizioni (in questo caso ho unito sport duri, soprattutto se non c’è passione, descritti come sport estremi da chi non li ha mai provati o visti) Il veleno nel piatto di Marie-Monique Robin, Feltrinelli editrice; Cibo criminale di Mara Monti (giornalista de Il sole 24 ore)e Luca Ponzi (giornalista Rai), Newton Compton editore.
Un’associazione un po’ bislacca, un po’ scherzosa, magari per certi versi veritiera, comunque una scusa per parlare di libri, prossime uscite e libri già usciti!


Articolo scritto per iltempolastoria.it

http://www.iltempolastoria.it/slider/ma-forse-leggi-come-mangi/

Nessun commento:

Posta un commento

Post in evidenza

Fino alla morte: recensione

Recensione scritta per www.thrillernord.it http://thrillernord.it/fino-alla-morte/ Autore: Ed McBain Editore: Einaudi Traduttore: A...

Post più popolari