giovedì 25 giugno 2015

Messaggio socialmente utile




Leggo in molti post le critiche al modello di moda da un po' di tempo e cioè al modello "manico di scopa"! 
Ma perché? E' talmente sensuale una donna così, guardate che forme arrotondate agli estremi, che linea dritta...ah no...quello è l'ultimo modello di scopa con presa sicura! Credo che sulle donne sia mooolto diverso! Le ossa non sono così dritte senza carne, senza muscoli!La figura scarna non fa una gran bella figura (di esempi ne abbiamo a migliaia sparsi per il mondo e le occhiaie son le stesse. Parlo dei paesi colpiti dalla fame)!
Leggo che mediterranea è sinonimo di grassa! Rispondo "te piacess" essere mediterranea, ma purtroppo (per tua scelta) sei solo un manico di scopa (nemmeno perché quest'ultimo è rigido e tu friabile).
Una 44 e una terza di seno sono sinonimi di grasso?!? Mi vien da ridere!
Leggo tutto questo in altri post perché sinceramente non seguo il mondo della moda che porta solo magrezza e droga (mezzo per dimagrire usato anche in televisione e nel cinema) anche alcol ed altre sostanze. Non sono aggiornata sulle taglie da indossare perché non me ne frega proprio nulla!
Non ho tempo da perdere in queste cretinate (che portano però moltissime ragazze, visto il continuo bombardamento, a seguire la strada dei manici di scopa in modo decisamente pericoloso).
Credo che queste micro taglie abbiano anche un cervello ristretto anche perché la testa non deve pesare troppo visto che potrebbe staccarsi dal supporto.
La stecca non riesce a reggere una palla da basket! Per chi ce l'ha, il cervello pesa!

Riporto un estratto dal gruppo "La nicchia delle lettrici esiliate" preso da "Donne che corrono con i lupi" di Clarissa Pinkola Estés.

"Essere considerate brutte o inaccettabili perché la propria bellezza non si adegua alla moda del momento umilia profondamente la naturale gioia che appartiene alla natura selvaggia.
Le donne a ragione contestano gli standard psicologici e fisici che sono lesivi dello spirito e apprezzano la relazione con l'anima selvaggia. È chiaro che la natura istintiva delle donne tiene in considerazione il corpo e lo spirito per la loro capacità di essere vitali, reattivi e resistenti, molto più che in rapporto a qualsiasi misura dell'apparenza. E ciò non significa scartare chi o che cosa è considerato bello da un segmento della cultura, ma disegnare un più ampio cerchio capace di abbracciare tutte le forme della bellezza, della forma e della funzione."

Nessun commento:

Posta un commento

Post in evidenza

L'isola dei cadaveri: recensione

Recensione scritta per www.thrillernord.it http://thrillernord.it/lisola-dei-cadaveri/ Autore: Ann Cleeves Traduttore: A. D. Alberto ...

Post più popolari