mercoledì 17 maggio 2017

#Legalità e omicidi... #Maggiodeilibri 2017



Il quarto appuntamento del #Maggiodeilibri tratta di #legalità e, forse, non avrei avuto spunto se non avessi allargato le mie letture dai romanzi storici, fantasy e narrativa in genere ai thriller, noir e gialli.
In libri del genere la #legalità ovvero il principio secondo il quale i cittadini italiani e residenti devono agire secondo la legge, viene meno e i protagonisti che sono dalla parte dei “buoni” devono ristabilire l'equilibrio arrestando i soggetti che hanno sconvolto l'osservanza delle leggi e di conseguenza la tranquillità della vita sociale.
Si ci sono dei saggi che trattano di #legalità, ma non si possono sottovalutare i thriller dove coloro che commettono omicidi sembrano in certi casi dei tranquilli cittadini che interagiscono con altri cittadini ogni giorno senza destare sospetti.
Inoltre sono dei casi interessanti se si vuole studiare le menti criminali perché le storie riportate tra le pagine dei libri sono simili (quando non sono tratti dalla realtà) agli omicidi commessi da vari seriali.
Detto ciò consiglio dei libri che mi son piaciuti tanto perché scritti davvero bene. Per quanto son scritti bene mi son venuti dei sospetti sull'autore...scherzo!
Alcuni mi hanno davvero emozionata perché il lettore riesce ad entrare nella storia e a sentire ciò che sentono i personaggi.
Bando alle ciance...buona lettura!






Delitto con inganno
Scritto da
Franco Matteucci è un thriller emozionante dove il lettore spera che la povera tredicenne venga ritrovata e tratta in salvo; che lo zio abbia il coraggio di dire la verità; che il pazzo assassino finisca in prigione; che i commissari possano arrivare alla verità e che venga svelato il mistero del Monte Sassone.


Sinossi: È un inverno molto freddo e nevoso a Valdiluce. L’ispettore Santoni si trova a dover indagare su un evento accaduto una quindicina di anni prima e che all’epoca sconvolse la cittadina. La drammatica vicenda costringe l’ispettore, assistito dal fedele Kristal Beretta, a recuperare notizie su come avvennero i fatti, ma anche a ripercorrere la sua storia privata, dato che all’epoca era un adolescente innamorato proprio della bellissima Clara Meynet, la ragazza al centro del crimine. La giovane è scomparsa in circostanze mai chiarite, e non è stata più ritrovata. Durante le indagini, nonostante una certa ritrosia degli abitanti a collaborare, una serie di coincidenze riportano alla luce elementi che convincono l’ispettore ad avventurarsi nelle viscere del monte Sassone, luogo ameno e minaccioso dimenticato da decenni, attraverso un dedalo di tunnel, gallerie e cunicoli che nascondono spaventosi misteri. La selvaggia e potente natura dei luoghi, protettrice di un macabro segreto, testimonia che la verità è rimasta sepolta per anni sotto una fitta coltre di neve, ghiaccio e paura…



Il silenzio della morte di Helen H. Durrant
Il
bullismo è una pratica rischiosa che si può anche pagare, a distanza d'anni, con una morte atroce.
David aveva la sindrome di Asperger e viveva in una casa famiglia, con lui altri ragazzi, casi difficili, che lo prendevano in giro, lo picchiavano...qualcuno però vendicherà queste vessazioni. 



Sinossi: Nel parco giochi del complesso di case popolari di Hobfield, nel nord dell’Inghilterra, viene fatta una macabra scoperta: un sacchetto con delle dita mozzate, roba da impressionare anche il più navigato tra gli investigatori. Ma i due detective a cui è stato affidato il caso, l’ispettore Tom Calladine e il sergente Ruth Bayliss, non hanno tempo per la paura, e devono mettersi sulle tracce dell’assassino prima che tutto il quartiere venga sopraffatto dalla violenza. Potrebbe trattarsi di un regolamento di conti inscenato dal boss della droga Ray Fallon, ma l’istinto suggerisce a Calladine che il caso che ha per le mani è qualcosa di molto peggio, qualcosa che non ha ancora un nome. Riusciranno i due detective a rintracciare l’assassino prima che qualcun altro venga ucciso e che la stampa dia notizia di altri crimini dai contorni raccapriccianti? Calladine, Bayliss e il resto della loro squadra battono con perizia tutte le piste, in una continua corsa contro il tempo, fino a ritrovarsi su un sentiero che passa pericolosamente vicino a casa…


Chi è senza peccato di Jane Harper

Kiewarra, un paese australiano di agricoltori e allevatori, viene sconvolta dalla truce morte di tre membri di una famiglia. Il quarto membro, una bimba di tredici mesi, viene risparmiata. Tutto sembra condurre all'omicidio/suicidio, ma tutto quello che sembra non è!
Così Falk, un federale di
Melbourne, torna nel suo paese natio dopo anni per indagare in maniera ufficiosa su quello che è accaduto al suo amico Luke.
Ma c'è anche un mistero da chiarire, un mistero che ha perseguitato Falk per tanti anni. Per colpa di quanto successe nell'adolescenza, Falk dovette abbandonare, insieme al padre, la sua vita a Kiewarra. 



Sinossi: L'agente federale Aaron Falk è tornato da Melbourne a Kiewarra, nell'outback australiano, per i funerali del suo vecchio amico Luke Hadler, della moglie e del figlio: un omicidio-suicidio che ha risparmiato solo Charlotte, la più piccola della famiglia. La comunità è scossa; il padre di Luke chiede a Falk di indagare, ma la sua non è una richiesta, è una minaccia legata al mistero di un'altra morte violenta avvenuta anni prima, quella di Ellie Deacon, sedici anni, occhi e capelli scuri, una breve vita densa di cose non dette. Così Falk, seppure a malincuore, rimane in quel piccolo paese in cui la siccità sembra aver inaridito insieme ai campi le coscienze e tutti hanno qualcosa da nascondere. L'alleanza con Raco, il giovane, ingegnoso poliziotto locale, dà presto i suoi frutti, disseminando dubbi sulla versione ufficiale del caso e riaprendo vecchie ferite. E quando i segreti tornano a galla nessuno può più chiudere gli occhi. Un esordio asciutto e feroce che diventerà un film prodotto da Reese Witherspoon.



Lo studente modello di Katerina Diamond

Bisogna sempre seguire la disciplina a qualunque costo. Tutto ciò che può inquinare la regola dev'essere debellato. Studio e condotta irreprensibile per gli studenti della
Churchill School for Boys, chi andava fuori dalle righe faceva una brutta fine.
Chi subisce per anni varie angherie che sfociano nell'eccitazione di chi le impone può tornare e annientare gli oppressori. 



Sinossi: "Jeffrey capì che stava per morire quando tornò nel suo ufficio e trovò il pacchetto sulla scrivania. Con le mani che tremavano, strappò la carta marrone. Un vecchio libro in tedesco. Naturalmente Jeffrey sapeva che cosa significava. Non era un fulmine a ciel sereno, ma erano passati vent'anni dall'ultima volta che aveva visto quel libro, da quando l'aveva regalato a una persona. A un fantasma. Se il libro era una sorpresa, non lo era il messaggio che comunicava. Era la fine." Un pacchetto di carta marrone con all’interno un vecchio libro in tedesco. Non è segnato nessun mittente, ma per Jeffrey Stone, preside della prestigiosa Churchill School for Boys, il messaggio è chiaro: È la fine. Al termine delle lezioni, Jeffrey sa cosa deve fare. E, il giorno successivo, viene trovato impiccato al soffitto della palestra. Il preside è solo il primo. Nel giro di poco tempo, vengono rinvenuti i cadaveri di altri tre personaggi di spicco della città, anch’essi deceduti in circostanze poco chiare. All’inizio sembra non esserci nessun collegamento tra quelle morti, eppure il detective Adrian Miles a poco a poco si convince che c'è qualcosa di oscuro dietro quella scia di sangue, qualcosa che affonda le radici in un passato che le vittime avevano cercato di occultare con ogni mezzo e che adesso si è ritorto loro contro. E, più Miles prosegue nelle indagini, più sarà costretto a scontrarsi con un muro di silenzi, menzogne e tradimenti. Infatti ci sono molte persone in città disposte a tutto pur d'impedire alla verità di venire a galla. Anche a costo di lasciare che il killer consumi la propria vendetta. Perché il segreto che nascondono è una macchia che può essere lavata solo col sangue…



La sposa imperfetta di Giulia Beyman


Zoe non ricorda nulla del passato. Non sa chi è in realtà. Tutto iniziò con un'aggressione. Oggi quell'aggressore è tornato sulle sue tracce per finire il lavoro.
Persecuzioni e omicidi, per far tacere una testimone che aveva visto ciò che l'assassino aveva commesso. La povera Zoe ha dei buchi mnemonici che non le permettono di sapere come affrontare il suo nemico. 



Sinossi: Zoe Cartwright è una giovane e bellissima donna che ha appena sposato Robert Gray, un famoso neurochirurgo, amico di vecchia data di Nora Cooper.
I due novelli sposi hanno deciso di trascorrere un’estate romantica a Martha’s Vineyard ed è Nora, con la sua agenzia immobiliare, ad aiutarli a scegliere il cottage dei loro sogni.
Tutto sembrerebbe perfetto, ma la verità è che Zoe è stata trovata in fin di vita, otto mesi prima, in un luogo impervio delle Camden Hills, nel Maine, e da allora non ricorda più niente del suo passato.
Perché nessuno, in tutti quei mesi, ha sentito il bisogno di denunciare la sua scomparsa?
Quale terribile verità si nasconde nella vita che non riesce a ricordare?
Zoe farebbe qualsiasi cosa per trovare una risposta a quelle domande che la assillano.
Non sa che il suo passato – e l’uomo che ha tentato di ucciderla – stanno tornando a cercarla.




Nessun commento:

Posta un commento

Post in evidenza

Fino alla morte: recensione

Recensione scritta per www.thrillernord.it http://thrillernord.it/fino-alla-morte/ Autore: Ed McBain Editore: Einaudi Traduttore: A...

Post più popolari