martedì 24 gennaio 2017

I Medici. Una dinastia al potere: recensione


Autore: Matteo Strukul
Editore: Newton Compton
Pagine: 370
Genere: Romanzo Storico
Anno Pubblicazione: 2016
Prezzo: 9,90



Ho scritto articoli di critica nei confronti della Newton sia per le copertine troppo banali semplicemente perché quasi tute uguali sia per i titoli quasi simili basati sempre su segreti e misteri e sia per alcuni libri decisamente ridicoli.
Ma ho sempre comprato libri della Newton che valesse la pena leggere. Uno di questi è il nuovo acquisto della casa editrice, Matteo Strukul.
Criticato da alcuni per la sua scrittura, sinceramente l'ho trovato decisamente leggibile!
Forse per la curiosità di leggere per la prima volta questo autore che ha già pubblicato altri libri famosi con altre case editrici, mi son ritrovata con il romanzo sulla famiglia Medici tra le mani.
La lettura scorre leggera anche se è storica guarnita con parole forbite che riempiono le frasi scritte in un italiano puro e semplice.

Consiglio: Non ascoltare mai gli altri, perché i gusti sono diversi. Si deve seguire l'istinto e, nel caso, sbagliare con la propria testa. In questo caso l'errore non costa nemmeno tanto!


Questo è un romanzo che ripercorre le vicende di una grande e importante famiglia: i Medici.
Una storia che parte dalla gestione del Banco Mediceo, gestito da Lorenzo e dalle relazioni politiche e artistiche portate avanti dal fratello Cosimo.
Il Lorenzo del quale si narrano le gesta, in questo primo libro, è il nonno del Magnifico.
I due fratelli svilupparono le basi, nate con il padre Giovanni, della potenza medicea difesa a fatica da potenti nemici che bramavano la loro capitolazione per mettere le mani su un ricco territorio e allo stesso tempo che fremevano dalla voglia di vedere i Medici cadere.
I nemici della famiglia erano molti come l'avvelenatrice Laura Ricci che odiava i Medici da quando era giovane a causa di uno sfortunato e violento incontro con un soldato che sulla divisa aveva lo stemma a sei palle...ma era davvero un soldato dei Medici? Il mercenario Schwartz dall'inumana ferocia; Filippo Maria Visconti che voleva mettere le mani su Firenze e i suoi alleati.
Con alleati come Venezia e la Chiesa, la famiglia Medici lotta strenuamente per rimanere alla guida di Firenze cercando in ogni modo di difendersi dalle varie avversità.




Sinossi: 
Firenze, 1429. Alla morte del patriarca Giovanni de’ Medici, i figli Cosimo e Lorenzo si trovano a capo di un autentico impero finanziario, ma, al tempo stesso, accerchiati da nemici giurati come Rinaldo degli Albizzi e Palla Strozzi, esponenti delle più potenti famiglie fiorentine. In modo intelligente e spregiudicato i due fratelli conquistano il potere politico, bilanciando uno spietato senso degli affari con l’amore per l’arte e la cultura. Mentre i lavori per la realizzazione della cupola di Santa Maria del Fiore procedono sotto la direzione di Filippo Brunelleschi, gli avversari di sempre continuano a tessere le loro trame. Fra loro c’è anche una donna d’infinita bellezza, ma dal fascino maledetto, capace di ghermire il cuore di un uomo. Nell’arco di quattro anni, dopo essere sfuggito a una serie di cospirazioni, alla peste e alla guerra contro Lucca, Cosimo finirà in prigione, rischiando la condanna a morte. Fra omicidi, tradimenti e giochi di palazzo, questo romanzo narra la saga della famiglia più potente del Rinascimento, l’inizio della sua ascesa alla Signoria fiorentina, in una ridda di intrighi e colpi di scena che vedono come protagonisti capitani di ventura senza scrupoli, fatali avvelenatrici, mercenari svizzeri sanguinari…



L'autore: Matteo Strukul è nato a Padova nel 1973. Laureato in Giurisprudenza e dottore di ricerca in diritto europeo, ha pubblicato il thriller storico La giostra dei fiori spezzati (2014), la trilogia dedicata alla killer veneta Mila Zago: La ballata di Mila (2011), Regina nera (2013), e Cucciolo d'uomo (2015), e nel 2015 I cavalieri del Nord, il suo primo fantasy storico. Nel 2016 ha pubblicato Il sangue dei baroni. I suoi romanzi sono in corso di pubblicazione in 20 Paesi e opzionati per il cinema. La trilogia sui Medici sta per essere tradotta in Germania, Inghilterra, Spagna e Turchia. Scrive per le pagine culturali del Venerdì di Repubblica e vive insieme a sua moglie Silvia fra Padova, Berlino e la Transilvania. Il suo sito internet è matteostrukul.com



















Nessun commento:

Posta un commento

Post in evidenza

La città delle streghe: recensione

Recensione scritta per www.thrillernord.it http://thrillernord.it/la-citta-delle-streghe/ Autore: Luca Buggio Editore...

Post più popolari