martedì 21 gennaio 2014

Erotismo letterario: il genere “dimenticato” della narrativa





Si parla di tantissimi generi librari, dal romanzo storico al thriller, dal giallo classico al fantasy, dalla fantascienza ai classici, dall’horror al paranormal romance/urban fantasy e non si parla mai di letteratura erotica.
Anche questo genere fa parte della letteratura.
Si inizia a parlare di erotismo ai tempi degli antichi egizi, nel Papiro erotico dove sono riportate immagini davvero esplicite.
Anche in Oriente l’educazione sessuale era molto importante tanto da diventare libro col Kama Sutra, testo indiano che insegna il comportamento sessuale.
Nella cultura hindu il benessere dell’essere umano ha un’importanza rilevante, da ricercare anche attraverso il benessere fisico, secondo i tre obiettivi:
Artha: Benessere fisico ed economico
– Kama: Desiderio. Il piacere e la sua fruizione
– Dharma: Il senso etico. Ricerca di un equilibrio tra Artha e Kama.
Anche i greci davano importanza all’erotismo, anche perché per loro il benessere fisico era importantissimo. E si vedeva anche nell’ossessivo culto dell’estetica, a livello di bellezza naturale, artistica e spirituale.
L’esponente di spicco della letteratura erotica è, per i greci, Saffo, incentrata sulla passione e sull'amore per i vari personaggi e per tutti i generi. Per me è chiaro ch'è uguale agli dei quell'uomo che in fronte a te siede e a te vicino ascolta te che parli dolcemente
kama-sutra-1
e sorridi piena di desiderio, e questo basta
a farmi saltare il cuore nel petto:
perché appena ti guardo, ecco non sono più capace
di dire una sillaba,
anzi la lingua mi s’affloscia, subito
un fuoco mi corre leggero sotto la pelle,
con gli occhi non vedo più niente,
le orecchie rimbombano,
un velo di sudore mi ricopre, un brivido
mi possiede tutta, più verde dell’erba
divento, e poco, persino a me è chiaro,
mi manca a morire.
Ma tutto si può sopportare.
Dai greci si passa ai latini, all’erotismo misto a tragedia con Euripide e Sofocle alla passione pura di Catullo e al capolavoro della poesia erotica latina con l’Ars amatoria di Ovidio.
Addirittura viene considerato erotico Il Cantico dei Cantici, ma nella cristianità questo erotismo non è nuovo se pensiamo alla transverberazione di Santa Teresa d’Avila, che si traduce con un’esperienza di estasi mistica in termini erotici. Riducendosi alla parola orgasmo nella lingua italiana.
Passando per il Medioevo con canti, poesie in rima e racconti, si arriva alle novelle del Boccaccio , contenute nel Decamerone.
L’amore per Boccaccio non si può sopprimere, è forte ed è portatore di gioia e di dolore e agisce nei vari strati sociali. Per questo è vittima di pregiudizi culturali e di costume.
Al genere erotico si aggiunge, andando avanti nel tempo, Giacomo Casanova, il venezian lover per eccellenza!
Non poteva mancare con tutte le sue conquiste! Una sorta di gentiluomo erotico.
Mano a mano che il tempo passava e si arrivava al ’700, cambiava anche il modo di vedere l’erotismo.
Ad esempio con la letteratura erotica di Donatien Alphonse François de Sade, conosciuto come il marchese de Sade, si arriva a leggere un erotismo nichilista, presente fin dalla nascita dell’uomo, ma che non è mai stato esplicitato su carta fino a quel momento.
De Sade era un libertino per eccellenza e non aveva paura di scrivere o dire ciò che pensava riguardo a comportamenti sodomiti.
«È il momento, amico lettore, in cui devi predisporre il tuo cuore e il tuo spirito al racconto più impuro che mai sia stato fatto da che il mondo è il mondo, non reperendosi un libro simile né presso gli antichi né presso i moderni.»
Riguardo le 120 giornate di Sodoma.
Tra gli autori giapponesi ricordiamo Tanizaki Jun’ichiro che ha basato la sua produzione sul feticismo dei piedi.
Un capolavoro del quale ancora si parla e che non ha mai perso la sua verve letteraria è Lolita di Vladimir Nabokov. Il suo libro è considerato un capolavoro erotico.
Altri famosi romanzi erotici sono considerati Histoire d’O di Pauline Réage, Emmanuelle scritto da Louis-Jacques Rollet-Andriane, Le età di Lulù di Almudena Grandes (all’orgasmo della protagonista sono dedicate venti pagine).
Ne l’Histoire d’O son descritte scene sadomaso nude e crude, che potrebbero turbare le menti, ma son descritte come sono riportate nella realtà dei quell’ambiente particolare.
Nel libro Emmanuelle si possono leggere esperienze altamente erotiche che hanno per protagoniste orge, liason lesbiche e tradimenti.
Si può notare come molti aspetti della letteratura erotica e altamente erotica (che tratta di ambienti erotici estremi dal bondage alle orge) sono descritti da donne.
Per la serie viene scritto dalle donne e viene letto dagli uomini.
In questo particolare ambito letterario si crea una notevole ipocrisia per evitare di essere giudicati dalla società in maniera scorretta, visto che tutti devono risultare puliti dentro e fuori. In caso contrario si va alla gogna oppure ai ceppi.
Torture o punizioni che faccio derivare dal desiderio represso.UpkPfA5XLjhpit2em9gMxtZxmwpV3+Ol1jcaR4usUm0=-- Il perbenismo e la morale dettata dalla religione, non ha giovato a favore di questa letteratura, la pudicizia inculcata in certe persone ha fatto si che chi si avvicinava a certi racconti o novelle o poesie fosse tacciato di depravazione.
Questo puntare il dito ha portato le persone ha soffrire di repressione, che poi sfocia in comportamenti anche violenti proprio perché la natura di ognuno non può essere imprigionata per sempre.
Poco tempo fa racconti di genere erotico son tornati in auge, grazie a E. L. James (pseudonimo di Erika Leonard) con le sue Cinquanta sfumature di grigio, poi di nero e in ultimo di rosso.
Le donne sono impazzite per Christian Grey, il dominatore.
In un mondo dove le femministe (in particolare) dicono di poter fare tutto e di non sottomettersi agli uomini, sarebbe bello vederle ai piedi di un Christian Grey.
La repressione è davvero una brutta bestia.
E questo genere librario cerca sempre di rimanere in un angolo per non essere inquisito dal rigido valore morale tanto decantato (e da molti tradito), fino a poco tempo fa quando, dopo le sfumature, si son scatenati vari scrittori di racconti erotici o meno, sfumando o mettendo più colore a seconda di ciò che veniva loro in mente, svalutando e facendo perdere la poesia del genere erotico.

Articolo scritto per iltempolastoria.it

http://www.iltempolastoria.it/rubriche/libri-in-viaggio/erotismo-letterario-il-genere-dimenticato-della-narrativa/

Nessun commento:

Posta un commento

Post in evidenza

L'isola dei cadaveri: recensione

Recensione scritta per www.thrillernord.it http://thrillernord.it/lisola-dei-cadaveri/ Autore: Ann Cleeves Traduttore: A. D. Alberto ...

Post più popolari