giovedì 26 novembre 2015

Brian Freeman: Polvere alla polvere. Recensione.


“Brian Freeman,
creatore dell'amatissimo personaggio del detective Jonathan Stride, è un autore bestseller pluripremiato e pubblicato in quarantasei Paesi.
Vincitore dell'International Thriller Award.”

Riporto ciò che è scritto sulla copertina e sulla quarta di copertina del libro “Polvere alla polvere” del su citato Brian Freeman che la casa editrice Piemme ha messo in vendita a 1,90!
Si tratta della promozione “Scopri l'autore”.
Pare assurdo che Freeman sia un autore da scoprire visti i premi che ritira e le conseguenti pubblicazioni, ma purtroppo, questo autore è sconosciuto in Italia!
Ebbene si!
Evidentemente i lettori si sono affezionati ai soliti Grisham, Patterson, Cornwell, George, Nesbo, Deaver...senza scomodarsi e leggere qualcosa di diverso.
Io l'ho letto (ho anche letto almeno uno degli autori sopra citati, quindi posso parlare) e devo dire che mi è piaciuto!
Il libro è composto da 176 pagine, quindi la storia si dipana in “poche righe”. Passano pochi giorni ed invece sembra stia passando parecchio tempo (questo succede anche con altri autori), significa che Freeman riesce a farti entrare nel vivo del caso e riesce a farti partecipare come se fossi un testimone fantasma.
Il bello è che ad un certo punto ti rendi conto che stanno per finire le pagine (quindi la fine sta per giungere), ma la storia rimane tranquilla e continua a districarsi per far capire cosa sta succedendo.
Senza fretta, senza arrivare alla fine con poche parole tagliando il percorso (molti autori fanno così rovinando l'intera storia).
Arriva alla fine perdendo tempo e mettendo l'input per una nuova storia da leggere.
Naturalmente ora sono curiosa di leggere anche la storia che viene suggerita in questo libro e cioè “La ragazza di pietra”.


Con la seconda lettura ci sarà la conferma nel confronti dell'autore (anche se ribadisco che questa lettura mi è piaciuta) e per accelerare i tempi, ho già preso l'ebook!
Per conoscere l'autore consiglio ai lettori di comprare “Polvere alla polvere” a 1,90 sia perché la spesa è minima e sia per variare nel campo del thriller.
Troverete il tenente Stride ad accogliervi che vi porterà nei suoi casi pieni di suspense e vi condurrà senza fretta alla loro risoluzione.
In “Polvere alla polvere” Stride ritorna dopo molti anni a Shawano nel Wisconsin per andare a trovare la tomba della madre e diventa testimone di un suicidio.
Stride è un detective di Duluth, Minnesota, e non può dimenticare ciò che ha visto per questo il suo istinto lo trattiene nella cittadina come lo zio Richard che non fa nulla per mandarlo a casa, anzi...
Da qui inizia la storia che intreccia vari personaggi e che svela mano a mano i vari sottintesi che li collega tra loro.
Buona lettura!



Trama:

Ci sono verità che è meglio lasciare sepolte sotto una coltre di neve. E' notte quando il detective Jonathan Stride arriva nel piccolo cimitero di campagna dove riposa sua madre, a Shawano, Wisconsin, un luogo dove non metteva piede da vent'anni. Nel buio, la sua torcia illumina la neve che cade piano, mentre una campana arrugginita suona nel vento. All'improvviso, i fari di un'auto della polizia fendono l'oscurità; un agente scende dall'auto, si avvicina a una lapide e si toglie la vita con un colpo alla tempia. Stride è un estraneo in quella piccola città e lo sceriffo non gradisce né la sua presenza né la sua curiosità. Eppure il detective non può dimenticare quanto è accaduto proprio davanti ai suoi occhi: vuole risposte, ed è disposto a trovarle da solo. Anche a costo di riaprire le pagine più oscure del passato di Shawano...



Nessun commento:

Posta un commento

Post in evidenza

La città delle streghe: recensione

Recensione scritta per www.thrillernord.it http://thrillernord.it/la-citta-delle-streghe/ Autore: Luca Buggio Editore...

Post più popolari