giovedì 10 ottobre 2013

Alice Munro Premio Nobel per la Letteratura 2013




Membro dell’Ordine dell’Ontario, Dama dell’Ordre des Arts et des Lettres, vincitrice per tre volte del premio Governor General’s Awards il premio letterario più importante in Canada, ed ora vincitrice del Premio Nobel per la Letteratura.
Chi ti credi di essere?” Titolo di una sua raccolta di racconti, la vincitrice del Premio Nobel, potrà rispondere d’ora in avanti.
Finalmente viene premiato chi scrive racconti, anzi, viene premiata la Regina dei Racconti.E’ la tredicesima donna a vincere il riconoscimento assegnato da Stoccolma. Seconda canadese dopo Saul Bellow.
Di solito sono sempre i romanzi o i saggi, i protagonisti della letteratura.
In Italia i racconti famosi della Munro sono, oltre al titolo sopra citato, “Segreti svelati” e “In fuga”.
La scrittrice è amata dai suoi lettori per il suo modo di scrivere, apprezzato in tutto il mondo, perché caratterizzato da chiarezza, semplicità e realismo psicologico.
I suoi racconti sono storie di un mondo ordinario tipico della gente del Canada (persone di buone maniere, buon senso, di vita riservata e risoluta), o forse tipico della sua città, Clinton, in Ontario. Attenta al mondo femminile, riesce a unire lo straordinario con la normalità e riesce a entrare nella vita quotidiana riportando tutti i dettagli.
Realismo e lo sconosciuto viaggiano all’unisono nei suoi racconti impregnati di relazioni umane, turbamenti e smarrimenti, amori definiti per sempre che in realtà durano forse un giorno, omicidi e suicidi. Tutto questo succede nella regione letteraria inventata dalla scrittrice.
Voglio che la scrittura mostri come sono complicate le cose e sorprendenti. Voglio emozionare i lettori, ma senza trucchi. Voglio che pensino sì, quella è vita. Perché è la reazione che ho io di fronte alla scrittura che ammiro di più. Una sorta di meraviglioso
sbalordimento.Alice-Munro ….non riuscivo a introdurre dei personaggi in una stanza senza descrivere tutti i mobili. Lei mi dice che Hemingway insegnava a non descrivere mai i personaggi. So tutto di quella regola. Ma tiro dritto
“.

La Munro aveva annunciato di “non voler più scrivere”, ma altre notizie non ne abbiamo visto che il suo carattere schivo la tiene lontana dalle interviste concesse solo raramente.
I suoi racconti non sono mai banali, ironici, drammatici, umani, divertenti, Alice Munro ha il coraggio di scrivere la verità su argomenti scottanti, senza voler turbare.
Questa è una buona scusa per acquistare uno dei suoi libri e leggere una scrittrice di fama internazionale insignita oggi, 10 ottobre 2013, del Premio Nobel per la Letteratura.

Articolo scritto da me per iltempolastoria.it

Nessun commento:

Posta un commento

Post in evidenza

L'isola dei cadaveri: recensione

Recensione scritta per www.thrillernord.it http://thrillernord.it/lisola-dei-cadaveri/ Autore: Ann Cleeves Traduttore: A. D. Alberto ...

Post più popolari